Blog

Torna alla Rassegna Stampa

I contenuti legati alle offese online | aprile 2022

19 Maggio 2022

Insulti e offese online: il nostro monitoraggio sui contenuti social legati alle offese e discriminazioni online continua.

Tra i dati da mettere in evidenza: negli ultimi due mesi sono cresciute molto le visualizzazioni ai video riguardanti lo stalking (+14%), il bodyshaming (+7%) ed il bullismo (+8%).

In generale, rispetto ai mesi precedenti, si osserva una crescita delle visualizzazioni su TikTok anche dei contenuti relativi all'omofobia (il 17 maggio era la Giornata internazionale contro la omofobia, bifobia e transfobia), che fanno registrare un +3%.

Per quanto riguarda Instagram crescono del +3% anche revenge porn e cyberbullismo, grandi assenti, invece, su TikTok.

Uno dei post condivisi su Instagram contro il revenge porn è quello di @donnenonfacciamoloinrete. Nel suo post viene spiegato che, se si cerca un video di revenge porn, a sua volta si è complici del reato.

Il 17 maggio, invece, sono stati numerosi i post contro l'omobitransfobia. Tra tutti spicca quello di @quelmomento in cui vengono riportate una serie di vicende di giovani che si sono tolti la vita o sono stati uccisi a causa del loro orientamento sessuale.

Come contattare Stop alle Offese

Stop alle Offese si occupa di tutela gratuita dalla diffamazione online. Per contattare i nostri esperti, puoi compilare questo form o scrivere una mail segnalazioni@stopalleoffese.it