Blog

Torna alla Rassegna Stampa

Glossario #13 | Cos’è l’hate speech?

07 Settembre 2021

La parola del glossario di oggi è hate speech. La nuova "puntata" del Glossario di Stop alle Offese è dedicata a questo fenomeno.

Cosa significa hate speech?

Con hate speech si fa riferimento a quelle espressioni di odio rivolte, in presenza o tramite mezzi di comunicazione, contro individui o intere fasce di popolazione. Spesso, tali espressioni mirano a diffondere odio e intolleranza, a incitare al pregiudizio e alla paura verso un individuo o un gruppo di individui accomunati da etnia, orientamento sessuale o religioso, disabilità, altra appartenenza sociale o culturale.

L'Onu: "Cancelliamo l'incitamento all'odio online"

Secondo un report delle Nazioni Unite per i diritti umani, l'hate speech è un fenomeno sempre più presente nelle nostre società e che in buona parte è legato alla comunicazione online. Le analisi condotte sul tema, inoltre, confermano che in molti paesi tre quarti o più delle vittime dell'incitamento all'odio online appartengono a membri di gruppi minoritari. Le donne appartenenti a questi gruppi sono prese di mira in modo sproporzionato.

"Troppo spesso, l'incitamento all'odio è seguito da crimini d'odio e violenza", afferma de Varennes, relatore speciale dell'Onu sulle questioni relative alle minoranze. "Dall'hate speech nascono la disumanizzazione, l'identificazione delle minoranze in caprio espiatorio di ogni male e la normalizzazione dell'odio. Dobbiamo quindi imparare dalla storia e porre tutti i nostri sforzi per cancellare l'incitamento all'odio dallo spazio online".

Il nostro impegno al fianco delle vittime

L'hate speech può manifestarsi sia nei confronti di persone che di singoli individui sotto forma di offese, insulti e minacce. Difendersi è possibile. Nel caso si verifichi il reato di diffamazione, è possibile tutelarsi grazie al nostro servizio gratuito. Stop alle Offese nasce infatti per fornire alle vittime di diffamazione online gli strumenti per difendersi gratuitamente.

Stop alle Offese è infatti, insieme, una campagna e un servizio legale che Reputation Manager fornisce alle vittime di hate speech. In questa intervista su Prima Comunicazione, il nostro CEO Andrea Barchiesi ha raccontato come è nato il servizio, le prime reazioni degli utenti e come si sviluppa l’impegno il nostro impegno contro l’hate speech in rete.

Come contattare Stop alle Offese?

Ritieni di essere vittima di diffamazione online? Per ottenere tutela gratuita puoi contattare Stop alle Offese compilando questo form. Altrimenti è possibile scrivere una mail a segnalazioni@stopalleoffese.it